Sellf per migliorare le performance della rete agenti: la testimonianza di Mirco Bolzonella

Sellf per migliorare le performance della rete agenti: la testimonianza di Mirco Bolzonella

Mirco Bolzonella inizia la sua carriera di assicuratore nel 2004 con Ina Assitalia dopo un periodo di attività come avvocato. Dopo l’aggregazione con Generali Italia diventa Agente Generale nel 2012. Assieme al suo socio Marco Bortoli gestisce le agenzie generali di Vicenza Ponte Alto e Valdagno con le due subagenzie di Malo e Arzignano. Il loro team copre gran parte della provincia di Vicenza ed è formato da 10 impiegati amministrativi e da circa 20 collaboratori commerciali.

Cosa vi ha portati ad utilizzare Sellf?

Le nostre agenzie sono strutturate come vere e proprie piccole imprese in cui tutti gli aspetti, dalla selezione del personale e relativa formazione, fino alla definizione delle strategie aziendali vengono decise in maniera autonoma, con un profilo prettamente imprenditoriale. In questo modo andiamo oltre alla figura della “classica” agenzia assicurativa, strutturandoci invece come una vera e propria rete commerciale con tanto di area manager, manager, responsabile commerciale e recruiter.
Un’organizzazione di questo tipo ha bisogno di strumenti informatici di supporto e pianificazione che diventano quasi vitali ai fini di una migliore gestione. Crediamo molto nella formazione e nell’innovazione e cerchiamo di applicare questi principi alla nostra attività quotidiana e da sempre abbiamo utilizzato strumenti informatici paralleli ed integrativi a quelli industriali, imparando dall’esperienza e cercando di apportare costantemente piccole migliorie, in un’ottica di formazione e aggiornamento continui. Proprio per questo cercavamo uno strumento che ci aiutasse nel gestire la nostra attività in maniera efficace ma semplice.

Come avete conosciuto Sellf?

Abbiamo scoperto Sellf on-line e scaricato la demo. Ci ha conquistati subito e ho voluto conoscere personalmente il team di sviluppo per confrontarmi direttamente: dal nostro incontro è nato un percorso di affiancamento per rendere il vostro CRM più vicino al mondo assicurativo e delle agenzie ANAGINA, creando grazie a questa nostra esperienza, una convenzione a livello nazionale.

Prima che strumenti utilizzavate?

Eravamo pieni zeppi di sistemi CRM, files, excel, sistemi industriali, tutte cose belle ma complicate, poco intuitivi ed ingaggianti per la rete commerciale. Quello che ci serviva era uno strumento che monitorasse le performance di vendita in maniera semplice ed immediata dal momento che era necessario poter avere “in palmo di mano”, in ogni momento, la situazione dell’agenzia con una visione chiara.

Dopo il primo anno di utilizzo, qual è il vostro feedback?

La chiave vincente di Sellf sta nella sua semplicità d’utilizzo, nell’essere divertente, appassionante e rapido: un’immediatezza che molti CRM non hanno.
Questo mi ha permesso di avere uno strumento operativo per supportarmi in ciò che già facevo, ovvero il monitoraggio della propria redemption e la gestione delle trattative aperte. In questo lavoro capire quante trattative hai in funzione dell’obiettivo che vuoi raggiungere è determinante e parlare di obiettivo senza sapere la strada per raggiungerlo è impossibile.
Sellf in questo ha sposato in pieno la mia filosofia: non basarsi sul numero di polizze chiuse ma sul numero di appuntamenti che devi procurarti per avere un determinato risultato. E’stato naturale quindi approdare su Sellf.

Che miglioramenti avete riscontrato? La vostra rete di vendita come ha accolto Sellf?

Sicuramente Sellf ha aiutato a migliorare l’organizzazione, la pianificazione e il monitoraggio della rete commerciale. Prima di utilizzarla misuravo gli appuntamenti e le trattative chiuse con files excel e personalizzazioni realizzate dal mio informatico, nelle quali inserivamo manualmente il report che gli agenti ci fornivano ogni lunedì.
L’utilizzo di Sellf è stato accolto complessivamente in maniera positiva dalla nostra rete commerciale, in particolare dagli agenti che lavorano in team e che quindi lo trovano uno strumento utile per migliorare le performance, in grado di stimolare la sana competizione in maniera divertente.

Perché consigliereste Sellf?

Sono fortemente convinto che non si possa arrivare ad un risultato se non si sa come costruirlo e per questo è fondamentale darsi un obiettivo chiaro e fare tutto ciò che è necessario per raggiungerlo. Sellf:

  1. Permette di monitorare la propria redemption futura e il numero di appuntamenti necessari per raggiungerla.
  2. E’semplice
  3. Ha l’appeal del gioco, è divertente e crea sana competizione

Grazie Mirco per il Suo contributo, buon lavoro a Lei e a tutto il vostro team!

LancioSellfPerAssicurazioniFB