4 trucchi per aumentare il fatturato sui tuoi attuali clienti

Metode terakhir, menggiring dengan kaki komponen luar, metode melaksanakannya bukan jauh beda dengan menggiring dengan kaki komponen dalam. Jalani step agen sbobet yang serupa dengan metode menggiring bola dengan kaki komponen dalam. Tetapi, kalian butuh memutar pergelangan kaki kalian ke dalam, serta sorong lah bolanya. Metode berikutnya yang kalian butuh kuasai merupakan metode menendang. Metode ini bermanfaat buat membongkar gawang rival serta pula buat melaksanakan metode passing yang hendak diulas sehabis ini.

4 trucchi per aumentare il fatturato sui tuoi attuali clienti
vendere di più

Sappiamo tutti che investire nel consolidare il rapporto con i propri clienti acquisiti è un passaggio fondamentale per avere una clientela soddisfatta e, contemporaneamente, aumentare le vendite in maniera significativa! Ecco 4 utili consigli per ottenere il massimo e vendere di più:

 

1) Muoviti subito e cerca di essere proattivo!

Nel momento in cui hai appena concluso la tua prima vendita con un nuovo contatto, non restare a crogiolarti sugli allori ma pensa piuttosto che hai appena piantato un piccolo seme che deve essere annaffiato e nutrito correttamente per ottenere un cliente fidelizzato! Per farlo nella maniera corretta cerca di:

Tenere la tua segmentazione dei clienti controllata e aggiornata.

Avere sotto controllo in maniera chiara e costante il tuo portfolio clienti, le loro caratteristiche e il valore in termini di acquisti effettuati è il primo passo fondamentale. Molte volte quest’attività viene vista con timore e fastidio da chi non usa un CRM perchè si traduce nel dover inserire manualmente decide di dati all’interno di tabelle excel e riversare tutti gli appunti presi durante il lavoro in report periodici; chi usa una piattaforma come Sellf sa, invece, che tutte le informazioni possono essere gestite mano a mano che vengono acquisite e che tutte le vendite si trasformano automaticamente in report dettagliati e costantemente aggiornati!

Utilizzare i dati acquisiti per fare cross-selling e up-selling.

Generalmente si parla di up-selling e cross-selling collegati al momemto dell’acquisto, ma non è detto che si possano applicare anche ad acquirenti già fidelizzati, soprattutto se il venditore conosce bene i comportamenti e i bisogni del suo contatto.

È stato dimostrato che fare up-sell dopo l’acquisto può essere molto efficace per quei servizi e prodotti “basilari” che, con la crescita delle esigenze del tuo cliente, potrebbero diventare troppo semplici: in questo caso ecco che l’upgrade ad una soluzione più completa e performante diventa quasi “naturale”. La stessa dinamica si può presentare anche in caso di cross-selling: acquistare un determinato prodotto potrebbe far nascere la necessità di integrazioni o soluzioni complementari e, quindi, permetterti di vendere di più!

Ovviamente per far questo non basta conoscere semplicemente le abitudini d’acquisto dei tuoi contatti: più informazioni hai e migliore è il tuo rapporto con loro e più facilmente potrai delinerarne la personalità e comprenderne i bisogni!

Richiedere e sollecitare Feedback

Per poter mettere in pratica quanto scritto sopra il metodo migliore è anche il più semplice: chiedi ai tuoi clienti come si trovano con i tuoi prodotti, cosa pensano della tua azienda e di cosa hanno bisogno! Per farlo esistono moltissimi sistemi:

  • Offrire questionari e indagini on-line (nel momento dell’acquisto e/o dopo alcuni mesi di utilizzo)
  • Utilizzare social media, sito, blog o forum di settore per restare in contatto con la tua fanbase
  • Contattarli personalmente (al telefono o in presenza) per fare loro alcune domande

Attraverso questi strumenti sarai in grado di comprendere non solo i bisogni dei tuoi clienti ma, soprattutto, la tua capacità di rispondere in maniera corretta alle loro aspettative; ricordati inoltre che questa tecnica è preziosa anche con quella parte della tua clientela che non è pienamente soddisfatta di ciò che hai offerto e che sta pensando di provare nuove soluzioni o sta già testando la concorrenza! Avrai comunque delle informazioni utili a non ripetere più determinati errori e a migliorare il tuo prodotto per poi poterli riconquistare in seguito!

 

2)Investi le tue energie nella comunicazione

Tenere i contatti con il proprio pubblico è importante non solo quando abbiamo nuovi prodotti o funzioni da comunicare ma , più in generale, è una pratica da adottare con costanza: un cliente correttamente informato è sempre più consapevole e sereno! Oltretutto essere comunicativo dimostra che sei attento ai suoi bisogni e stai lavorando con impegno per offrire il meglio, facendo sentire la tua clientela importante e ascoltata!

Perchè il tuo sforzo comunicativo sia efficace è importante ricordarsi di:

Chiedere il permesso!

Indipendentemente da quale strategia hai intezione di mettere in piedi, ricordati in primo luogo di chiedere l’autorizzazione all’invio di comunicazioni aziendali: in questo modo dimostri innazitutto rispetto per la privacy del tuo cliente (che mai quanto oggi vuole sentirsi considerato come persona e non come un numero all’interno di una statistica) e, in secondo luogo, eviti di dare l’impressione di essere interessato esclusivamente a promuovere il tuo business.

Dal punto di vista pratico, questa richiesta ti permette di ottenere ulteriori informazioni preziose sul loro comportamento e di comprendere quale canale di acquisizione sta funzionando meglio.

Usare i media preferiti dai tuoi clienti.

Perchè la tua comunicazione sia efficace e ti permetta di vendere di più, ogni messaggio che invii deve essere quanto più possibile tagliato a misura della tua utenza, a partire dai canali con cui intendi raggiungerla; puoi suddividere i tuoi elechi in base al canale che viene più utilizzato (social, email, telefono, sistemi di messaggistica) o in base a particolari caratteristiche tecniche (client email, utilizzo del computer o di device mobile…).

Segmentare e personalizzare il messaggio.

Una volta definito come raggiungere la tua clientela, è il momento di definire i contenuti più accattivanti per ciascun gruppo e di catturarne l’attenzione: si tratta di un sottile equilibrio da rispettare. Da un lato il tuo obiettivo è far sì che il cliente possa pensare “wow, quest’azienda è come se mi leggesse nella mente”, dall’altro non devi fargli avere la sensazione di essere studiato ed osservato , altrimenti potresti farlo scappare.

 

3) Offri diverse opzioni (ma non esagerare)

Se è vero che offrire soluzioni personalizzate è una buona strategia, è altrettanto vero che non sempre è possibile accontentare tutti i tuoi clienti nel minimo dettaglio: un buon punto di equilibrio sta nel dividere la tua offerta in più opzioni con prodotti o servizi di qualità o complessità differente e lasciare alla clientela la possibilià di scegliere tra essi.

Ma attento a non esagerare nella segmentazione o rischi di offrire troppa scelta, generando confusione ed indecisione che potrebbero portare il tuo acquirente a non saper scegliere e, quindi, ad allontanarsi.

 

4) Esprimi gratitudine e sii coinvolgente!

Dove sarebbe la tua azienda senza i tuoi clienti? Se ci pensi bene, senza di loro la tua attività non esisterebbe ed è quindi più che giusto esprimere gratitudine e far loro sapere che per te sono importanti, inoltre è un’attività di marketing che può portare grossi benefici:

  • Fa sentire la clientela realmente valorizzata
  • Aumenta la fiducia e il senso di appartenenza verso il tuo brand
  • Spinge i tuoi clienti a parlare bene di te (effetto passparola)

Quali sono alcuni dei metodi più efficaci?

Mantenersi in contatto

Si tratta del vecchio “prevenire è meglio che curare” ed è l’azione più semplice ed immediata da attuare: basta una semplice telefonata o una mail al tuo utente/cliente per sapere come sta andando, come si trova con i tuoi prodotti e se puoi essere d’aiuto in qualche modo. Permette di creare una vera relazione interpersonale e, quando vorrai proporre una nuova opportunità di business, la tua telefonata non sembrerà “strana” o governata da secondi fini!

Condividere i successi e premiare la fedeltà!

Dimostrare apprezzamento per i traguardi raggiunti dalla tua clientela è uno splendido modo di far sapere che avete a cuore il loro successo e che non sono solo una fonte di profitto per voi; potete dimostrarlo in vari modi, dal condividere le loro storie di successo sul vostro blog aziendale, sui social o nella newsletter, fino a offrire sconti o benefit per il raggiungimento di specifici obiettivi.

L’altro grande valore da premiare è la fedeltà , sia che si tratti di un rapporto che dura da lungo tempo o chei si parli di una dimostrazione particolare di affetto verso il tuo brand. Trasformare la fidelizzazione in un gioco è una delle tecniche più consolidate ed è utlizzata da grandissime aziende in tutti settori. Trova come ricompensare i tuoi clienti, suddividi i premi per livelli abbina la giusta veste grafica e studia la promozione: il risultato è assicurato!

Favorire e ricompensare il passaparola.

Il passaparola è il meccanismo di base per tutta la moderna comunciazione social ed è uno strumento potentissimo per la promozione, la cui efficacia è dimostrata da decenni di esperienza sul campo; spesso e volentieri, inoltre, è qualcosa che nasce spesso in maniera spontanea! Perchè dunque non sfruttarne le potenzialità? Offri sconti, livelli di servizio o assistenza speciali, ricompense, eventi esclusivi e qualsiasi cosa possa piacere ai tuoi clienti che parlano bene della tua azienda. Avrai a disposizione la miglior forma di pubblicità sul mercato!

Ora che abbiamo visto quali sono le migliori strategie per aumentare le vendite con i tuoi clienti acquisiti, non ti resta che provare a metterle in pratica ricordandoti che tutto questo può funzionare solo se oltre a vendere di più, continuerai a dimostrare alla tua clientela che sei in grado di offrire loro prodotti e soluzioni di valore in grado di soddisfare le loro necessità!