8 abitudini da perdere per diventare imprenditori di successo

8 abitudini da perdere per diventare imprenditori di successo

Raggiungere i propri obiettivi è una questione di atteggiamento mentale e questo gl’imprenditori di successo lo sanno bene e per ottenere risultati è fondamentale abbandonare le vecchie abitudini, facendo piazza pulita delle routines inefficaci e sostituendole con azioni più efficaci. Se riuscirai a correggere questi 10 punti vedrai che i benefici arriveranno non solo nel business ma anche nella gestione del tuo tempo libero!

1) Abbandona l’approccio Multitasking

Recenti studi hanno dimostrato che il 98% della popolazione non è in grado di gestire troppi compiti contemporaneamente e, spesso, chi si proclama bravo nel multitasking, nella pratica è uno dei peggiori: secondo una ricerca dell’Università americana di Stanford chi lavora in questo modo ha problemi nel filtrare le informazioni utili, organizzare i pensieri e passare da un’attività all’altra.

Per questo motivo, la prossima volta che cercherai di aumentare la tua produttività, cerca di chiudere ogni finestra del tuo computer che non riguardi ciò che stai facendo in quel momento, tieni lontano il tuo smartphone e concentrati al 100% sul tuo obiettivo, vedrai che sarai in grado di portarlo a termine molto più velocemente e con risultati migliori.

2) Evita di stare sui social network quando lavori

Sappiamo tutti quante potenzialità ci offrano piattaforme come Linkedin o Facebook, sia per imparare cose nuove allargando i tuoi orizzonti, che per fare Social Selling ma è altrettanto vero che il rischio di perdere quantità immense di tempo è altissimo, il tutto a scapito della tua produttività e della tua concentrazione.Ricordati che c’è un tempo per lavorare e uno per rilassarsi ma anche durante le pause,  prova a ridurre il tempo che dedichi a controllare il tuo account Fb o Instagram e utilizza quei minuti preziosi per leggere un giornale o un blogpost, oppure per scambiare due parole o confrontarti con un collega o un collaboratore, potresti ottenere risultati molto più interessanti!

3) Non aver paura di delegare

I grandi imprenditori di successo sono vere e proprie macchine da lavoro ma, per quanto uno si sforzi e s’impegni, il tempo resta sempre una risorsa preziosa e limitata! Per questo motivo è fondamentale imparare a distinguere tra attività che devi assolutamente tu, e azioni che possono essere fatte da persone di tua fiducia, in poche parole: impara a delegare!

4) Non essere troppo perfezionista

La cura dei dettagli e la ricerca della perfezione sono caratteristiche molto importanti ma, come in tutte le cose, l’importante è non esagerare ed estremizzare il tutto: il rischio più grande di chi cura troppo i dettagli è di perdere la visione complessiva e di ritardare azioni indispensabili per sistemare i dettagli minori! Ricerca la massima efficacia e poni attenzione alle piccole cose solo dopo aver affrontato (e risolto!) i problemi principali.

5) Lamentarsi non serve!

Pensa positivo, parla positivo cercando di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno: ecco la ricetta per vivere con soddisfazione le giornate lavorative! Certo, possono capitare momenti e periodi negativi, ci possono essere problemi o difficoltà ma non sarà lamentandoti che li risolverai, anzi, tenderai ad autoalimentare un circolo di negatività che, alla lunga, andrà a penalizzare anche la tua capacità operativa e quella di chi ti sta intorno.

6) Smetti di fare riunioni per ogni cosa

I meeting e le riunioni sono momenti di confronto utili ma, se se ne abusa, o se ne organizzano troppi, rischiano di diventare dei buchi neri capaci di inghiottire ore e ore di tempo prezioso. Per questo motivo è fondamentale organizzare solo ed esclusivamente le riunioni strettamente necessarie, adottando tutte le precauzioni per evitare che degenerino e coinvolgendo solo chi serve veramente! Non dimenticarti che un buon businessman sa anche dire i giusti no, quindi non farti problemi a declinare gli inviti che non ritieni strettamente necessari…in fin dei conti anche questo è delegare! 😉

7) Non fare paragoni con i tuoi competitor

Guardare a modelli di riferimento, prendere spunto dai migliori e imparare nuove strategie è un’attività consigliatissima ma cerca di farlo tenendo i piedi per terra: ci sarà sempre qualcuno più fortunato, più bravo, più organizzato di te. Prendi esempio da loro, studiane le tecniche vincenti ma non perdere nemmeno un secondo nel paragonare i loro successi ai tuoi: spendi le tue energie nel migliorarti!

8) Abbandona le to do list in favore di un calendario

Se non l’hai già fatto, inizia il primo possibile ad inserire i tuoi promemoria, appuntamenti e impegni in un calendario (meglio ancora se integrato in un CRM come Sellf) e utilizzalo come strumento per programmare e monitorare i tuoi obiettivi a breve e lungo termine! In questo modo sarai molto più organizzato e non correrai il rischio di scordarti impegni o informazioni importanti!

Una volta che avrai iniziato ad applicare questi piccoli ma radicali cambiamenti vedrai che i risultati inizieranno ad arrivare in fretta, non solo per quel che riguarda la produttività, ma anche per la gestione dello stress e l’organizzazione del tuo tempo: in questo modo la strada verso il club degli imprenditori di successo sarà sicuramente più facile!