Come raggiungere gli obiettivi secondo 7 famosi imprenditori

Come raggiungere gli obiettivi secondo 7 famosi imprenditori
onsigli per raggiugere gli obiettivi

Raggiungere gli obiettivi assegnati è una delle maggiori preoccupazioni per ogni professionista, inutile negarlo! Che tu sia un venditore, un manager o un collaboratore di qualsiasi livello, lo spauracchio di mancare il tuo target e non riuscire a raggiungere il traguardo prefissato (o assegnato dall’alto9 è lì ad attenderti dietro l’angolo; per questo motivodecine di esperti (o presunti tali) offrono consigli, guide, regole e strumenti per aiutarti a conquistare il successo. Tranquillo, noi non abbiamo intenzione d’insegnarti niente, preferiamo far parlare 7 imprenditori e imprenditrici affermati che quotidianamente lottano per raggiungere gli obiettivi prefissati e aumentare la produttività!

1) Ignora le distrazioni (Bill Gates)

Il telefono che suona, le notifiche su Slack, Outlook che ti avvisa dell’ennesima email ricevuta sono tutte distrazioni che allungano il tempo necessario a completare quello che stai facendo e più minuti (o addirittura ore) sprechi in distrazioni, meno momenti per le cose veramente importanti avrai! Bill Gates, già all’età di 20 anni aveva capito che in determinate situazioni era necessario concentrarsi nella maniera più profonda nel risolvere problemi o affrontare le questioni prioritarie e per questo ha perfezionato la tecnica del “Deep Work”. In cosa consiste? Semplicemente nel creare momenti di lavoro in cui affrontare le sfide e i compiti più impegnativi senza interruzioni di sorta, fatta eccezione per il sonno. Funziona? Se pensiamo che Bill riuscì ad avviare una società miliardaria in soli sei mesi, vale la pena fare almeno un tentativo, no?

2) Evita riunioni inutili (Jeff Bezos)

Il tempo è sempre poco e diventa ancora meno quando si deve gestire e far crescere una delle più grandi aziende al mondo. Per questo motivo Jeff Bezos, il fondatore di Amazon adotta una serie di strategie per migliorare la propria gestione del tempo ed evitare gli sprechi inutili. I meeting e le riunioni, soprattutto quelli con decine di partecipanti,  sono tra i più grandi pericoli per chi vuole raggiungere gli obiettivi in tempi brevi ed è per questo che Bezos ha ideato la regola delle “due pizze” per organizzare gli incontri di lavoro: non presenzia a nessuna riunione che preveda un numero di partecipanti superiore alle persone che possono essere sfamate condividendo due pizze! Lavorando in piccoli gruppi si evitano lunghe ore di chiacchere inconcludenti, tutte le persone coinvolte hanno l’opportunità e il dovere di esprirmere la propria opinione e si resta molto più focalizzati sugli obiettivi da raggiungere

3) Impara a delegare (Richard Branson)

Quando devi gestire più aziende multimilionarie o, più semplicemente, quando ricopri un ruolo di leader o di guida, non puoi fisicamente occuparti in prima persona di tutti gli aspetti del tuo business. La chiave per raggiungere gli obiettivi senza diventare schiavo del proprio lavoro sta nel circondarsi delle persone giuste e, soprattutto, nel saper delegare compiti e incarichi. Attenzione, delegare è una delle forme più alte e complesse di equilibrismo dal momento che bisogna trovare la giusta equidistanza dal “fregarsene” delle questione affidate ad altri e dall’essere eccessivamente pressanti nel controllo e nella verifica. Nel mondo delle vendite, per esempio, un bravo area manager deve lasciare libertà di movimento ai propri commerciali e, contemporaneamente, poter verificare in ogni momemnto l’andamento della propria squadra: per questo motivo spesso un buon CRM che permetta di avere analisi in tempo reale è la soluzione più efficace sia per la forza vendita che per il management.

4) Ottimizza il tempo dedicato alle email (Elon Musk)

Amato, odiato, discusso e ammirato, Elon Musk non è solo uno dei più grandi innovatori e visionari dei nostri tempi ma è soprattutto un imprenditore che gestisce molte grosse aziende con molte sfide e non poche difficoltà (come dimostrano anche le interviste rilasciate ad inizio agosto 2018): questo vuol dire che ogni singolo minuto diventa prezioso e se si vogliono raggiungere o superare obiettivi molto sfidanti, non ci si possono permettere eccessivi fronzoli, nemmeno nelle proprie comunicazioni. Per questo motivo il patron di Tesla riduce al minimo il tempo dedicato alle singole mail, non concentrandosi eccessivamente sulla forma o sul linguaggio curato, ma andando diritto al punto. Si tratta di un’accortezza usata e apprezzata anche da altri grandi capitani d’impresa, come, per esempio, Phil Libin di Evernote, che disincentiva l’utilizzo di email troppo lunghe, che richiedono troppa attenzione e rischiano di generare faraintendimenti.

5) Dedica del tempo a pianificare (Brian Halligan)

Il fondatore di Hubspot ha un’idea chiara del tipo di persone che vuole nel suo staff e ritiene che sia più utile che chi  “pensa, pensa, pensa” piuttosto chi “lavora, lavora, lavora”. In parole povere la vera ottimizzazione dei propri risultati non può prescindere da una corretta strategia di pianificazione, altrimenti si corre il rischio di correre molto senza ottenere nulla di significativo.

6) Ricava dei momenti per te e la tua famiglia (Susan Wojcicki)

Susan Wojcicki non è solo la CEO di Youtube ma è anche madre di 5 figli e per poter dare il meglio di se in entrambi i ruoli ha dovuto imparae che solo con una corretta organizzazione si possono fare bene le cose. Stare con la famiglia è qualcosa di fondamentale per lei ed è per questo che ogni giorno si pone due regole semplici ma molto efficaci: uscire dall’ufficio ad un orario ragionevole e spegnere il telefono tra le sei e le nove di sera per potersi concentrare sui propri figli. Prendendo questo esempio in maniera più ampia, il consiglio è di fissare dei momenti della settimana da dedicare a se stessi o ai propri cari per poter staccare completamente dal lavoro e avere un po’ di riposo. Così facendo non solo si è più felici e rilassati, ma soprattutto si guadagnano momenti preziosi per riuscire a guardare le cose da diversi punti di vista!

7) Fissati degli obiettivi personali ogni anno (Mark Zuckerberg)

Chiudiamo con un consiglio da parte di una delle menti imprenditoriali più innovative dell’ultimo decennio. Il fondatore di Facebook è noto per avere alcune regole di vita piuttosto originali ma tra tutte questa è, forse, la meno nota: all’inizio di ogni anno si pone un obiettivo personale e non business da perseguire con la stessa concentrazione che applica negli affari, si tratti di imparare il Mandarino, di conoscere nuove persone o di leggere almeno un libro ogni due settimane. Il messaggio che c’è dietro questo esempio è semplice quanto forte: imparare a fare del buon time management, ricavando del tempo per se stessi e per la propria crescita personale, ci può far crescere molto e aiutarci a raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti nella vita e nel lavoro.vendere di più