Come i CRM Aiutano le Agenzie di Marketing ad Avere Successo (e a Ridurre lo Stress)

Come i CRM Aiutano le Agenzie di Marketing ad Avere Successo (e a Ridurre lo Stress)
CRM for marketing agencies

Perché le agenzie di marketing hanno bisogno di un CRM?

Il marketing non si ferma mai: il successo sta nel mandare i giusti messaggi al momento e al posto giusto, in tempo reale.
Agenzie di marketing di tutte le dimensioni, dalle più grandi al consulente freelance, sanno bene come questa dinamicità si tramuti in un modo di lavorare frenetico, dove la parola d’ordine è “real time”. Persi tra brainstorming strategici e post sui social network, è facile dimenticarsi di chiamare un cliente o perdere di vista il fatturato mensile. Per non parlare del lavoro duplicato, delle mail di aggiornamento scambiate tra i membri del team, delle infinite riunioni con il cliente!

Come i CRM impattano il ciclo di vendita

Ecco quindi che i software di gestione dei clienti, i cosiddetti CRM, per le agenzie di marketing non sono un optional: sono l’unica soluzione per vivere il proprio lavoro con serenità e, soprattutto, per fare un buon lavoro e non perdere preziose occasioni. Vediamo quindi come un CRM può aiutare agenzie di marketing in tutto il ciclo di vita del cliente e non solo:

1. Prospect

Ogni azienda deve fare marketing, quindi ogni contatto aziendale può diventare un potenziale cliente. Dall’utente che compila il form sul sito web, a quello che telefona in agenzia, alla persona incontrata per caso a un evento di networking o sull’autobus: ogni contatto ha un valore inestimabile. Integrandosi al tuo smartphone, il CRM ti permette di salvare i dati del contatto e di raccogliere le esigenze espresse dal potenziale cliente, in modo da averle sotto mano anche in futuro.  Puoi inoltre pianificare i follow up, aggiungendo immediatamente al calendario sia il promemoria per richiamarlo in dopo una settimana, sia quello di lavorare a una proposta di attività. Ma ancora più importante, puoi dare un valore al cliente, stimando quale potrebbe essere il valore della commessa nella fase iniziale di setup e poi a livello continuativo. Aggiungendo questi dati, il CRM di permette di capire qual’è il valore dei potenziali clienti che hai sotto mano, calcolando meglio come raggiungere i tuoi obiettivi.

2. Gare d’appalto & proposte commerciali

Questa è la fase più delicata, dove ti giochi il cliente: sia che si tratti di una gara d’appalto o di una proposta commerciale, devi riuscire a proporre una strategia sfidante e un piano d’azione convincente, facendo vedere al cliente che se scegliesse i tuoi servizi sarebbe in buone mani. Facile quindi perdere intere giornate per preparare un documento di gara e/o un preventivo, includendo analisi preliminari del mercato, proposte di grafiche del nuovo sito web, piani editoriali per i social network, etc… il tutto senza aver ancora firmato un contratto! Integrandosi con i servizi di archiviazione file in cloud, un CRM semplifica il lavoro, permettendo di avere sempre sotto mano i documenti di gara e le note dalle conversazioni con il cliente.

3. Negoziazione

Il preventivo è stato inviato e ora il cliente deve decidere il da farsi. Se tu non ti ricordi di chiamarlo, perché dovrebbe ricordarsene lui? Il tuo CRM, per fortuna, se ne ricorda e ti invia un reminder. E per essere preparato al meglio, ti fornisce le informazioni importanti per sapere cosa dire al cliente, anche se sono settimane che non lo senti.

4. Trattativa vinta!

In caso di vittoria, ecco un nuovo cliente su cui lavorare: il CRM avvisa tutto il team della notizia in tempo reale. Noi di Sellf siamo convinti dell’importanza di questo momento per la motivazione di tutto il team: per questo motivo abbiamo deciso di integrarci con Slack per rendere il festeggiamento della vittoria ancora più coinvolgente.
Ma una volta finiti i brindisi, ecco che le persone assegnate al progetto devono mettersi a lavorare. Il CRM permette di condividere tutte le informazioni sul cliente e sulla proposta di gara senza necessità di scambiarsi mail e telefonate, evitando lunghe riunioni di allineamento: tutti i documenti e le note sono a disposizione di chi ne ha bisogno, completi dell’elenco delle email scambiate con il cliente e delle note sulle telefonate.

5. Trattativa persa

Perdere un cliente non è mai piacevole, ma il lavoro fatto durante la fase precedente non deve andare perduto. Archiviando opportunamente le informazioni, il CRM fa si che tutti i documenti e le note rimangano sempre accessibili anche in futuro: i preventivi potranno essere una miniera di informazioni per progetti simili, mentre dalle presentazioni sarà possibile recuperare la struttura, le immagini e, perché no, anche qualche spunto strategico.

6. Fasi operative successive

Durante il proseguire della commessa, il CRM aiuta in molte attività continuative: permette di raccogliere documenti, mail e note, rendendole disponibili a tutto il team in tempo reale, e ricorda le scadenze, come riunioni con il cliente, documenti da inviare, etc.

7. Organizzazione interna

Al di fuori del processo di acquisizione cliente, il CRM aiuta le agenzie in molte altre attività. A livello di controllo di gestione, permette di quantificare il fatturato di ogni mese e dell’anno successivo, mentre al contempo offre dati utili per valutare il lavoro svolto dal team, raccogliendo dati su quante trattative vengono vinte/perse, da chi sono portate avanti e con che attività.

Insomma, un CRM ti permette di focalizzarti su ciò che sai fare meglio, aiutare i tuoi clienti a vendere di più, aiutandoti a gestire le tue attività di vendita.

Come scegliere il giusto CRM: Sellf per le marketing agency

Sellf Marketing Agencies sales pipeline

Esempio di pipeline di vendita per le agenzie di marketing

Non tutti i CRM sono però adatti a un’attività così dinamica: ti serve uno strumento che vada alla tua velocità. Noi di Sellf conosciamo bene le sfide di chi si occupa di marketing, dalle aziende più grandi, alle piccole web agency e ai creativi freelance.

Per questo motivo abbiamo sviluppato un’applicazione in grado di rispondere a tutti i requisiti di cui hai bisogno:

  • Flessibile: Sellf è un CRM multipiattaforma, pensato per chi lavora con lo smartphone e capace di integrarsi con esso, raccogliendo contatti, telefonate e email.
  • Personalizzabile: il ciclo di acquisizione del cliente può variare molto, con fasi e obiettivi molto diversi tra loro: pensa a quanto sono diversi un progetto per il rinnovo di un sito web e un’attività di gestione delle pagine social! Su Sellf le pipeline di vendita sono totalmente personalizzabili, scegliendo obiettivi e fasi diverse per ogni tipologia di progetto.
  • Su misura: deve essere adatto alla dimensione del tuo team, non pensato per grandi aziende. Sellf nasce per rispondere alle esigenze di team di dimensioni medio-piccole fino al professionista freelance: uno strumento a misura d’uomo.
  • Facile e veloce: non hai tempo da perdere. Sellf è l’unico CRM che puoi iniziare a utilizzare in pochi minuti
  • Integrato: deve integrarsi con gli strumenti che utilizzi quotidianamente. Sellf si integra con la rubrica del tuo telefono, con i servizi di archiviazione dati in cloud (Dropbox, Google Drive), con i servizi di calendario (Google Calendar, iCal, Microsoft Exchange), con i servizi per le note come Evernote e ora anche con Slack, il servizio di messaggistica più utilizzato dalle agenzie di marketing.
  • Collaborativo: dev’essere facile per il team condividere informazioni e comunicare grazie al CRM. Sellf garantisce la massima trasparenza tra i membri del team e permette di gestire team multi livello, dove solo chi sta lavorando con un certo cliente può vedere i documenti e le note che lo riguardano.

Più di mille team tra agenzie creative, web agency e agenzie di marketing hanno scelto Sellf al posto degli altri CRM. Ogni giorno ci raccontano i nuovi modi in cui utilizzano Sellf per essere più produttivi e vendere di più.

Cosa aspetti a provarlo? Non è mai troppo tardi per iniziare a lavorare meglio.