Perchè un agente di vendita non può fare più a meno di un CRM mobile

Perchè un agente di vendita non può fare più a meno di un CRM mobile
mobile crm

Alzi la mano chi non ne può più di sentirsi ripetere che siamo nell’era della mobilità. Da diversi anni ci bombardano di statistiche su quanto l’utilizzo degli smartphone abbia ormai superato quello dei pc per navigare su Internet e di come più di metà della popolazione mondiale possegga almeno uno smartphone. Alcune statistiche sono anche preoccupanti, come ad esempio il fatto che in media controlliamo il nostro telefono 46 volte al giorno (ormai siamo ossessionati!).

Ci hanno convinto: solo un pazzo proverebbe ad argomentare i vantaggi di dover sempre sedere alla propria scrivania per controllare le email, mandare messaggi agli amici, controllare i social network e via dicendo. Anzi, facciamo un test: a chi ci manda un argomentazione convincente dei vantaggi dei pc alla scrivania, regaliamo un anno di Sellf gratis. 😛

La vendita è “mobile” per definizione

Eppure, quando si tratta di lavoro, molte aziende sono ancora ben radicate al concetto di computer fisso e di scrivania. Per alcuni settori può non essere troppo un problema, poiché i dipendenti devono comunque trascorrere la maggior parte del loro tempo in ufficio.

Ma nel campo delle vendite è semplicemente impensabile! Noi venditori siamo “mobili” per definizione, dovendo viaggiare continuamente per andare a visitare i clienti e lavorando spesso da casa tra un appuntamento e l’altro. Rispetto al passato, inoltre, il numero di clienti e potenziali clienti con i quali entriamo in contatto quotidianamente è esponenzialmente aumentato, tra telefonate e email ricevute, follow up e contatti dal sito web.

Come può quindi lo strumento che per un venditore è più vitale, ovvero il gestionale con le informazioni dei clienti – comunemente chiamato CRM, Customer Relationship Management – essere relegato alla scrivania? Venditori, imprenditori e in generale professionisti sempre in mobilità non possono più fare a meno di utilizzare un CRM mobile, che li segua ovunque vadano e renda più semplice il loro lavoro.

ATTENZIONE: CRM mobile non significa che il tuo pesantissimo CRM installato sui pc della tua azienda da decenni ha finalmente rilasciato l’attesissima applicazione da oggi in beta solo per iOS. Quello non è un CMR mobile, bensì un CRM tradizionale che sta cercando di offrire anche qualche servizio per smartphone. Un CRM mobile è un software pensato e disegnato a partire dallo smartphone, dalle esigenze del venditore sul campo e con un’integrazione perfetta con la rubrica, il telefono, il calendario e le altre applicazioni.

BusinessTrial

I vantaggi di un CRM mobile

Se sei già convinto e non vedi l’ora di utilizzare un CRM veramente mobile, clicca qui e scarica la prova di Sellf. Altrimenti, prosegui nella lettura e scopriamo quali sono gli esempi pratici di vantaggi nell’utilizzo di un CRM mobile. Non voglio decantarti le funzioni meravigliose dei CRM mobile, ma i vantaggi effettivi sul tuo lavoro e la tua vita quotidiani.

1. Pace mentale

Ebbene si, ho scelto di mettere questo vantaggio ancora prima dell’aumento delle vendite, perché per me è il più importante. È scientificamente provato che il multi-tasking diminuisce la produttività, quindi come possiamo lavorare bene con il cervello che scandaglia in continuazione la memoria per ricordare se stiamo dimenticando di fare qualche follow-up, se abbiamo con noi tutto ciò che serve per l’appuntamento tra 15 minuti (e se abbiamo l’indirizzo!), se ci siamo scritti (e dove) il numero di quel potenziale cliente che ha chiamato una decina di giorni fa… e improvvisamente mentre la sera stai per addormentarti, ecco che ti vengono i sudori freddi perché hai dimenticato di mandare quella mail importantissima! Bene, prendi tutte queste preoccupazioni e semplicemente trasferiscile al tuo CRM mobile: avrai tutto sotto controllo dove e quando serve e potrai smettere di preoccuparti.

2. Più obiettivi raggiunti

Se ti chiedessi quante vendite hai chiuso questo mese e quanto sei lontano dal tuo obiettivo di fatturato, sapresti rispondermi con certezza? Se la risposta è si, vuol dire che sei un maniaco dei numeri (o che hai già un CRM mobile!). Per noi di Sellf questo è un punto importantissimo, perché siamo convinti che confrontarsi quotidianamente con i propri risultati e obiettivi sia la molla più potente per raggiungere risultati sempre migliori. Attraverso un CRM mobile puoi avere sempre sotto controllo  le tue trattative aperte, i potenziali clienti nelle diverse fasi del processo d’acquisto e le vendite concluse. Sempre, anche quando sei in pausa pranzo in un drive-in prima di un pomeriggio pieno di appuntamenti clienti. Puoi aggiornare questi dati quando vuoi e perché no ragionarci su, per trovare idee su come far convertire i clienti in fase di negoziazione. Inoltre, se non sai quante vendite puoi concludere, come fai a dire di avere o non avere raggiunto il tuo obiettivo?

3. Riduzione del ciclo di vendita

Quante volte ti è capitato di rispondere a un cliente che ti chiama all’improvviso: “Torno in ufficio, rivedo la sua situazione e la richiamo”. O quante altre ti è venuta un’idea per un prospect mentre eri in auto, ma hai aspettato diversi giorni prima di chiamarlo perché prima dovevi controllare la sua situazione? Questi ritardi rendono il ciclo di vendita sempre più lungo, anche quando il cliente sarebbe pronto ad acquistare. Per non parlare del tempo che perdi a richiamare il cliente in futuro! Con un CRM mobile hai la storia del cliente sotto mano, completa delle ultime telefonate, email e documenti scambiati. Ti basta uno sguardo alle note sul tuo smartphone o tablet mentre chiedi al tuo cliente come sta sua moglie… e sei pronto a chiudere la prossima vendita!

4. Eccellente attenzione al cliente.

Non c’è niente che mi terrorizzi di più che rispondere al telefono a un numero sconosciuto con un vago “Pronto”, sentirmi dire il nome dal cliente e non riuscire a recuperare nei meandri della memoria il suo caso. Inizio a farfugliare qualche domanda vaga per circoscrivere il prodotto a cui era interessato, ma ormai ho perso il mio vantaggio! Quanto sarebbe stato meglio rispondere un bel: “Buongiorno signor [Bianchi], come va con [qualcosa di personale sul cliente].” Con un CRM mobile, avrei riconosciuto il nome del cliente direttamente dalla chiamata e se non mi fossi ricordata il suo caso, avrei potuto controllare velocemente le mie note e richiamarlo dopo pochi secondi! Sembra una cosa di poco conto, ma il cliente si accorge di questi particolari, anche a livello inconscio, e riconosce un servizio clienti eccellente.

5. Meno tempo sprecato…

Il tempo è denaro, lo sai benissimo. Non puoi permetterti di perdere neanche cinque minuti per controllare la data di una riunione sul tuo pc, chiamare la tua segretaria per avere un numero di telefono o mandare una mail a un tuo collega per avere informazioni su un prospect con cui ha parlato lui. Il CRM mobile è la tua segretaria personale: tutte le informazioni aziendali, come il numero di telefono del prospect che ti è stato assegnato corredato di note sulle sue esigenze, sono già nel tuo smartphone. Inoltre, il CRM ti manda le notifiche quando serve: “Tra 10 minuti chiamare [cliente]” oppure “Inviare e-mail a [cliente] entro oggi”. Non sarai tu a dover controllare il tuo telefono, ma lui ad avvisare te!

6. …e più tempo per te.

Compilare il CRM è una delle cose più noiose in assoluto, soprattutto quando lasciamo cumulare nel tempo appunti e nuovi clienti. Recuperare biglietti da visita dispersi nelle tasche delle giacche, decifrare appunti presi su tovaglioli di carta e spremersi le meningi per ricordare quando ci siamo messi d’accordo per risentirci. Con un CRM mobile tutto ciò non esiste più, perché la parola d’ordine è tempo reale. Hai appena chiuso la telefonata con un cliente, hai vinto o perso una trattativa, hai incontrato un nuovo prospect? Non devi far altro che aprire l’applicazione del tuo CRM e segnare ciò che è appena successo. Basta serate (o weekend) passati a compilare il CRM, ora lo puoi fare anche in treno o mentre aspetti in fila al supermercato (o anche mentre sei in bagno, se preferisci).

7. Collaborazione allo stato puro

Un team di vendita funziona quando lavora come una squadra. Nello sport, una squadra si coordina con sguardi e segni impercettibili. Le aziende, invece, si coordinano attraverso email, telefonate e infinite riunioni spesso inconcludenti. Un CRM riduce questo problema, centralizzando le informazioni e permettendo a tutti i membri del team di vedere su quali clienti stanno lavorando gli altri. Un CRM mobile fa ancora di più: ovunque tu sia, puoi sapere cosa stanno facendo i tuoi colleghi e contattarli in modo rapido se ne hai l’esigenza. Inoltre, puoi essere il primo a congratularti quando un tuo collega ha vinto una trattativa (guadagnandoti il diritto a una birra 🙂 )

8. Controllo meno invasivo (per il team leader)

Invece di telefonare ai dipendenti per farti spiegare la situazione, puoi tracciare le loro attività e risultati direttamente dal tuo telefono. Ovunque tu sia puoi vedere quante trattative hanno attive al momento, su quali stanno lavorando, che appuntamenti hanno oggi e quanto manca per raggiungere i loro obiettivi mensili. Ovviamente non devi creare l’effetto “grande fratello”, in cui tutti si sentono osservati, ma hai l’opportunità di dirigere il tuo team come un direttore d’orchestra, osservandolo dall’alto e intervenendo solo dove necessario. Grazie a statistiche in tempo reale hai la possibilità di vedere subito chi resta indietro con i risultati per dargli una mano, o anche capire quale tipologia di trattative è più adatta per ciascuno. C’è infatti chi è bravo a chiudere le vendite al telefono, e chi di persona.. chi preferisce lavorare su certi prodotti e chi su altri! Insomma, un CRM mobile ti dà la possibilità di vedere sempre la tua orchestra nel suo complesso.

 

Se davanti a questi vantaggi hai detto almeno tre volte: “Quanto vorrei che fosse così!”, allora è evidente che non hai ancora un CRM, oppure che il tuo CRM non è veramente mobile, ma è solo un CRM per pc che ha in seguito lanciato un’applicazione mobile.

Per creare Sellf, invece, abbiamo utilizzato la logica inversa: iniziare dal mobile per poi creare un’applicazione per pc solo in seguito. Puoi capire la differenza provando l’app gratuitamente, scaricala cliccando qui nel banner qui sotto. Cosa aspetti a mettere in tasca il tuo business?

BusinessTrial