Social selling: come trovare clienti con i social network

Social selling: come trovare clienti con i social network
social selling

 

Social selling o Social media Marketing?

Chiariamo subito una cosa: non stiamo parlando di due sinonimi. Si tratta di due diverse attività importanti per le aziende che vogliono stare al passo con i tempi ma che si basano su strategie e obiettivi differenti.  Entrambe le azioni si svolgono sui social network e hanno come scopo l’aumentare le vendite della propria azienda ma, mentre il social media marketing viene generalmente gestito dall’area marketing e può essere sia B2C che B2B,  il social selling si rivolge principalmente al mercato business to business e deve essere fatto soprattutto dalla rete vendita per generare lead di qualità e “scaldare” i propri contatti (se non sai cos’è un lead non ti preoccupare, puoi scoprirlo leggendo questo nostro post).

Quali sono i passi necessari da adottare per fare Social Selling in maniera efficace?

1.  Individuare i nostri prospect.

Nel digital marketing e nelle relazioni on-line è fondamentale sapere con precisione quali sono le caratteristiche del nostro pubblico di riferimento: cosa cercano, a cosa sono interessati, che linguaggio tecnico usano, quali social network popolano… Se sarai in grado di definire le caratteristiche del tuo target ti sarà più facile entrare in contatto con lui.

2.  Scegliere il giusto social network.

Le piattaforme social sono molte e tutte hanno caratteristiche specifiche. È importantissimo non cadere nella trappola di affidarsi semplicemente al numero di persone iscritte perchè tanti utenti non in target possono diventare per noi una fonte di distrazione e farci perdere tempo ed energie preziose.

Facebook può essere una miniera di contatti ma prima di tuffarci a capofitto chiediamoci quante tra queste persone possono essere interessate ai nostri prodotti.

Linkedin è la piattaforma più attrezzata per il social selling e, più in generale, per le attività B2B grazie anche a strumenti potenti come il Sales Navigator, studiato appositamente per l’individuazione dei principali decision makers nelle varie aziende.  Hai già un profilo e vuoi capire se è efficace? Linkedin ha messo a disposizione degli utenti uno strumento di valutazione gratuito e aggiornato in tempo reale per valutare le performance delle tue azioni di Social Selling, ti basta consultare  il Social Selling Index.

Non escludere nemmeno i social legati alle immagini come Pinterest ed Instagram ma solo ed esclusivamente se sono coerenti con i prodotti e i servizi che vendi. In caso contrario valuta molto attentamente se ti conviene investirci energie perchè per essere efficaci richiedono contenuti di altissima qualità!

3. Creati un’immagine professionale e coerente con il tuo brand.

Che tu sia il responsabile marketing o un membro del team di vendita è fondamentale fornire un’idea di te altamente professionale e coerente con il tuo settore di business. Foto, descrizioni e soprattutto contenuti devono essere allineati con l’immagine che vuoi dare.

Utilizza un linguaggio che il tuo prospect (il potenziale cliente) possa capire facilmente senza avere paura di utilizzare i giusti termini tecnici. Se sei un marketer cerca di generare contenuti di qualità, inerenti alla tua azienda o agli argomenti correlati, se sei un venditore cerca di sfruttare al meglio il lavoro fatto dall’area marketing ma non aver paura di condividere anche articoli di testate importanti o riviste specializzate, l’aggiornamento professionale costante aiuta a trasmettere un’immagine professionale ai propri contatti.

4. Coltiva le relazioni!

Parlare di prodotti, servizi o della propria azienda va bene ma non deve diventare l’unica attività che svolgi on-line. I social network sono luoghi di incontro e di confronto e devi assolutamente sfruttare tutte le loro potenzialità! Fare social selling vuol dire creare e coltivare relazioni di qualità con persone potenzialmente interessate al tuo prodotto. Partecipa ai gruppi di linkedin scambiando opinioni con gli altri professionisti ma non limitarti a proporre prodotti: offri consigli, esperienza e soluzioni! È un’attività impegnativa ma se fatta bene può portarti grandi benefici!

5. Trasforma i lead generati in appuntamenti.

Hai creato relazioni virtuali positive e ti sei fatto conoscere da molti nuovi prospect, adesso è ora di trasformare questi contatti in nuove trattative; il modo migliore per non perdere nessuna informazione è organizzare i tuoi lead con un buon CRM che ti permetta di inserire le informazioni ottenute in una linea di vendita (pipeline) e di condividerle contemporaneamente con il resto del tuo sales team e con l’area marketing.

Adesso che hai capito come puoi usare i social network per le vendite non ti resta che mettere in pratica quanto imparato e creare nuove relazioni con il social selling. Se ti fa piacere scrivici a hello@sellfapp.com per condividere la tua esperienza di Social Selling o di gestione di nuovi lead con il nostro CRM!

BusinessTrial