5 consigli per ricaricare le batterie al 200% in vacanza

5 consigli per ricaricare le batterie al 200% in vacanza
vacanza serena per imprenditori e manager

Che tu sia uno startupper o il manager di un’azienda affermata, per quanto possa piacerti il tuo lavoro, arriva un momento dell’anno in cui è necessario fare una pausa, staccare dalla routine quotidiana, spesso frenetica, e concederti una meritata vacanza!

Sappiamo benissimo che il business non dorme mai e che , come dice il proverbio, “ogni lasciata è persa” ma  questo non vuol dire che le ferie non siano importanti o che queste debbano essere vissute solo come un periodo di totale inattività o di relax estremo.

Con alcuni accorgimenti le vacanze possono diventare l’occasione per unire l’utile al dilettevole, viaggiando senza troppi pensieri e cogliendo preziose occasioni per migliorare se stessi o avviare nuovi progetti:

1) Dedica del tempo a non fare nulla

Le giornate lavorative di un businessman sono scandite da impegni, orari e appuntamenti, spesso incastrati in ritmi frenetici e questo, alla lunga, può portarti ad alti livelli di stress; inoltre troppa routine ha l’effetto collaterale di limitare l’attività di quella parte del nostro cervello dedicata alla creatività. Non cadere nell’errore di programmarti fino all’ultimo secono anche le ferie, lasciati qualche momento di benefico ozio in cui lasciare spazio alla tua mente di vagare un po’ più libera e creare nuovi pensieri ed opportunità! Il riposo ti permetterà di ricaricare le batterie e, una volta tornato al lavoro, avrai molte più energie da investire nella tua azienda di quando sei partito!

2) Scegli mete particolari e, quando possibile, metti un pizzico d’avventura nella tua vacanza.

Desinazioni particolari e viaggi avventurosi sono un toccasana per la tua creatività: visitare posti nuovi, conoscere culture diverse e vivere esperienze con un pizzico di adrenalina ti aiutano ad aprire la tua mente, scoprendo nuovi punti di vista e prospettive da applicare alla tua attività una volta tornato al lavoro!  Del resto, come diceva Proust “ll vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi”

3) Socializza

Gli incontri con perfetti sconosciuti sono uno degli aspetti più belli ed imprevedibili delle vacanze e possono offrire delle occasioni inaspettate: il passeggero seduto sul sedile affianco al tuo nel pullman notturno che attraversa la Cappadocia può rivelarsi un designer o un architetto di livello internazionale, il vicino d’ombrellone potrebbe essere un’imprenditore che sta cercando proprio il tuo prodotto… non sai mai cosa il destino ti riserva. L’importante è essere se stessi, non esagerare con la confidenza e non dimenticarsi che anche l’altra persona è in vacanza e potrebbe non voler essere disturbata: cerca di scegliere la miglior strategia per rompere il ghiaccio con stile!

4) Sfrutta la tecnologia Cloud per consultare i tuoi file di lavoro in caso di necessità.

Può capitare che durante le ferie tu debba risolvere qualche imprevisto lavorativo o controllare l’andamento di qualche progetto: in questo caso il Cloud computing si rivela un prezioso alleato, permettendoti di accedere ai tuoi documenti, contatti e informazioni ovunque ti trovi in vacanza! La piattaforma CRM di Sellf, per esempio, è stata pensata proprio per essere consultata in mobilità : puoi monitorare l’andamento del tuo team di vendita con report aggiornati in tempo reale da qualsiasi smartphone o tablet, senza dover portare con te il computer e senza rischiare che i tuoi dati vengano persi o peggio rubati in caso di bagaglio smarrito.

5) Vai offline per almeno parte della giornata

Le potenzialità del Cloud e del mobile sono semplicemente fantastiche ma durante le vacanze possono diventare una vera e propria maledizione. Il telefono in tasca e quel pizzico di sana noia tipico del relax possono diventare un mix pericoloso che potrebbe indurti a voler controllare la mail o verificare qualche documento, vanificando così parte del tuo riposo. Fai un po’ di digital detox: cerca di stare disconnesso per almeno parte della giornata, magari dedicando un ora al mattino e una alla sera a controllare la mail o a seguire i progressi delle trattative del tuo team sul tuo CRM mobile e impegna i momenti vuoti della giornata per gustarti quel libro che volevi sempre leggere ma per il quale non hai mai avuto tempo!

Un ultimo consiglio “bonus”: ricordati di dedicare tempo alla famiglia, agli amici e alle persone a cui tieni: se durante l’anno il lavoro ti assorbe, le vacanze possono essere l’occasione di goderti l’affetto di chi ti circonda, di rinforzare rapporti importanti e ridurre le tensioni che l’attività professionale può creare.

Seguendo queste buone regole siamo sicuri che potrai ricaricare le energie e rientrare all’opera con rinnovata determinazione!